Sequestrato parte del cimitero di Augusta

Resti umani e bare tra la vegetazione

L’indagine dei carabinieri ha preso le mosse dopo le numerose segnalazioni dei cittadini

L’area sequestrata

Augusta – Blitz dei carabinieri della stazione di Augusta e dei colleghi del Noe di Catania al cimitero.

Ispezionata e successivamente sottoposta a sequestro giudiziario dai militari dell’arma, ieri mattina, una vasta area del campo santo che nei prossimi giorni sarà interessata da scavi ed approfondimenti scientifici di indagini.

Rinvenute tra la fitta vegetazione che imperversa nella nuova area di espansione del campo santo, ossa umane e resti di bare.

Al momento si ignora la provenienza del materiale rinvenuto anche se è ipotizzabile che si tratti di resti umani e di bare provenienti dalla dismissione di loculi negli ultimi anni.

L’area dove stanno sorgendo cappelle e tombe è stata solo in parte ispezionata dai carabinieri che procederanno nei prossimi giorni a bonificare interamente il sito e ad approfondire le ricerche.

L’indagine dei carabinieri della compagnia di piazza Carmine ha preso le mosse dopo le numerose segnalazioni dei cittadini che lamentavano lo stato di degrado in cui versa l’area cimiteriale. Le ossa umane rinvenute saranno oggetto di indagini più approfondite.

L’ipotesi di reato è di vilipendio di cadavere e discarica abusiva. Nei prossimi giorni saranno ascoltati i responsabili del camposanto per accertare eventuali responsabilità.

via Sequestrato parte del cimitero di Augusta Resti umani e bare tra la vegetazione.