091 476517
auroraassistance@gmail.com
319, Corso Dei Mille

Come fare Testamento informazioni utili 01/06/2014

Come fare Testamento informazioni utili

Il testamento Come fare Testamento informazioni utili è l’atto giuridico mediante il quale una persona manifesta il proprio volere e dispone dei propri diritti per il tempo in cui avrà cessato di vivere. Nasce dell’idea di attribuire rilevanza alla volontà del de cuius all’interno della successione a causa di morte e permettergli di decidere a chi attribuire i propri beni o diritti. E’ un atto unilaterale, mortis causa, di natura personale. Le dichiarazioni in esso contenute hanno generalmente contenuto patrimoniale o comunque in grado di produrre effetti nell’ordinamento giuridico. Tuttavia può contenere anche dichiarazioni di tipo morale, filosofico, politico o di altra specie.

Come fare il testamento

Manifestare la propria volontà attraverso il testamento è un atto naturale di civile previdenza nei confronti dei propri familiari e della società. Di seguito riportiamo alcune informazioni utili a redigere un testamento in modo corretto. La legge prevede varie forme, le più significative sono: olografo, pubblico o segreto; E’ l’atto con il quale una persona dispone, per il tempo in cui avrà cessato di vivere, di tutte le proprie sostanze o di parte di esse è un atto personale. Non hanno alcuna validità atti elaborati congiuntamente da coniugi o a mezzo di altre persone. Ciò che è stato disposto acquista efficacia soltanto dopo la morte del testatore; di conseguenza in vita potrà essere sempre modificato, integrato o revocato dallo stesso testatore.Come fare Testamento informazioni utili

GUIDA al TESTAMENTO

A cosa serve, come fare testamento, I diversi tipi 

L’unico strumento per disporre del proprio patrimonio dopo la morte. In assenza di testamento tutti i beni del defunto vengono distribuiti ai parenti o, in assenza, allo Stato, secondo criteri fissati dalla legge. Con il testamento è possibile destinare le proprie sostanze liberamente, con i soli limiti posti dalla legge a favore di alcune categorie di soggetti detti legittimari.

Come si fa

Fare un atto di responsabilità e lungimiranza verso i propri cari e, in caso di loro assenza, di destinazione mirata dei propri beni, evitando problemi, equivoci e sprechi, non è difficile, occorre solo conoscere e seguire alcune prescrizioni indicate dalla legge per la sua formulazione, senza le quali potrebbe intervenire la nullità o l’annullamento del testamento.

Suggerimenti utili

È importante che sia il più semplice e breve possibile e che si limiti a disposizioni patrimoniali. È inopportuno in sede di testamento includere considerazioni di altro genere che possano indurre interpretazioni e dubbi. Per quanto riguarda i beneficiari, siano essi eredi o legatari, è importante che nel testamento siano identificati con precisione denominazione, indirizzo e qualunque indicazione che aiuti la loro identificazione. Se si vogliono beneficiare particolari categorie di persone (ammalati in genere, poveri, ecc.) è indispensabile indicare l’Ente o Associazione che li rappresenta o che se ne occupa. Se si usano espressioni del tipo “a favore di bambini poveri” senza indicazioni di enti di riferimento, la legge prevede che il lascito vada al Comune di residenza del testatore. Per evitare il più possibile controversie tra gli eredi è opportuno nominare, nello stesso testamento, un esecutore testamentario, una persona di propria fiducia che, dando applicazione alle volontà del testatore, amministri l’eredità, paghi i legati e i debiti, incassi i crediti, e consegni i beni agli eredi. Il testamento, nelle forme sopraindicate, resta sempre valido salvo l’intervento di un nuovo testamento, che annulla implicitamente o esplicitamente il precedente.

alcune informazioni utili a redigere un testamento in modo corretto

Info: Pompe Funebri Palermo Trinca Nunzio