091 476517
auroraassistance@gmail.com
319, Corso Dei Mille

Decesso cessazione tassa dei rifiuti utenze 01/06/2014

Decesso cessazione tassa dei rifiuti utenze

Decesso cessazione tassa dei rifiuti utenze la presentazione della denuncia di cessazione è infatti indispensabile per la cancellazione del contribuente dal pagamento della tassa. La cessazione nel corso dell’anno dell’occupazione o detenzione dei locali dà diritto all’abbuono del tributo a decorrere dal primo giorno del bimestre solare successivo a quello in cui è stata presentata la denuncia stessa.

Come fare per annullare utenze pagamento della tassa dei rifiuti ?

La cancellazione non può essere effettuata d’ufficio sulla base di denunce anagrafiche (quali ad esempio quelle relative a decessi, emigrazioni in altro Comune o all’estero, etc.) o di altre pratiche che consentono la sospensione del versamento del tributo (quali, ad esempio, pratiche edilizie che attestino la non occupazione di locali soggetti alla tassa, etc.) e il contribuente, rimanendo iscritto a ruolo, è tenuto al pagamento della tassa anche se non occupa o non detiene più i locali, Decesso cessazione tassa dei rifiuti utenze.

cancellazione disdetta per decesso

La denuncia di cessazione

non può essere presentata per un’abitazione nella quale si abbia la residenza o per locali e aree che, pur non effettivamente occupati, risultano predisposti all’uso. Si considerano predisposti all’uso:
– i locali destinati ad abitazione, se vi è presenza di arredi o sono allacciate utenze elettriche, telefoniche, gas, acqua, ecc.
– i locali e le aree a destinazione diversa da abitazione, se sono dotati di arredi, di impianti, attrezzature o, comunque, quando risulti rilasciata licenza o autorizzazione per l’esercizio di attività nei locali e aree medesimi, Decesso cessazione tassa dei rifiuti utenze

In caso di mancata presentazione della denuncia nel corso dell’anno di cessazione, il tributo non è dovuto per le annualità successive se l’utente che ha prodotto denuncia di cessazione dimostri di non aver continuato l’occupazione o la detenzione dei locali ed aree (esibendo, ad esempio, un contratto di vendita o altra documentazione utile) ovvero se la tassa sia stata assolta dall’utente subentrante a seguito di denuncia o in sede di recupero d’ufficio. In tali casi il contribuente ha diritto al rimborso o al discarico (o sgravio) della somma non dovuta.

Decesso cessazione tassa dei rifiuti utenze È possibile presentare comunicazione di cessazione al Comune di Appartenenza, solo se gli allacciamenti alle utenze domestiche sono stati chiusi. In caso contrario se risulta che i locali rimangono a vostra disposizione; in tale ipotesi si deve variare l’intestazione a vostro nome della tariffa rifiuti . La dichiarazione va presentata presso gli uffici comunali.